nausezin-01NAUSEZIN®

LA NAUSEA ED IL VOMITO

Per nausea s’intende uno stato di malessere caratterizzato da un senso di fastidio e oppressione allo stomaco, da propensione al vomito, da disgusto e ripugnanza per il cibo, tipico delle cinetosi e presente in molte malattie dell’apparato digerente e di altri sistemi. La nausea è una sensazione soggettiva estremamente sgradevole, riferita generalmente alla gola o all’epigastrio, che frequentemente, ma non sempre, precede il vomito.

Per vomito (o emesi) s’intende quel disturbo che consiste nell’espulsione violenta dalla bocca del cibo contenuto nello stomaco. Tale fenomeno può verificarsi anche in assenza di nausea.

Altri fenomeni che possono precedere o accompagnare il vomito e che si associano spesso alla nausea sono i conati (o sforzi secchi), cioè movimenti gastrici ed esofagei caratteristici del vomito, ma che non si accompagnano all’emissione di materiale alimentare.

MECCANISMO NEUROFISIOLOGICO

Il meccanismo neurofisiologico alla base della nausea è mediato attraverso il sistema nervoso autonomo, mentre il vomito origina in conseguenza della stimolazione di un riflesso coordinato dal centro del vomito (situato a livello del sistema nervoso centrale). Questo riceve numerosi stimoli provenienti da differenti parti del corpo:

  • dalla zona “grilletto” chemorecettoriale (CTZ, Chemoreceptor Trigger Zone);
  • dalla corteccia cerebrale e il sistema limbico;
  • dal sistema labirintico;
  • dal tratto gastroenterico.

Gravidanza: le cosiddette “nausee mattutine” possono essere uno dei sintomi più frequenti nelle prime settimane di gravidanza, possono interessare la maggior parte delle donne, molte delle quali hanno inoltre episodi più o meno frequenti di vomito.

3D-NAUSEZIN

INFO-NAUSEZIN

Cinetosi: è quella sensazione di nausea e malessere che si verifica quando ci si trova in movimento ad esempio in auto, in nave o in aereo. Il disturbo può essere dovuto ad una eccessiva stimolazione delle delicate strutture dell’equilibrio situate nell’orecchio interno (apparato vestibolare) quando il corpo è sottoposto a sollecitazioni rapide come quelle indotte dal movimento.

Chemioterapia: di particolare importanza sono la nausea e il vomito che accompagnano la chemio- e la radioterapia delle neoplasie maligne. La frequenza con cui possono presentarsi può essere correlata con il potere emetico dei farmaci impiegati, con il numero di cicli di terapia praticati, con il sesso femminile, oltre che con un certo numero di variabili psicosociali.


Translate »